Cookie Settings

Il concetto, spesso menzionato, della figura del lettore quale protagonista nelle forme ipertestuali, ipermediali e interattive di narrativa, a mio parere non è da circoscrivere solo a tali ambiti.

Ci capita quasi sempre, infatti, di lasciarci coinvolgere a tal punto da una storia da rendere quasi naturale l’identificarci con il suo protagonista, percependo come nostre le sue emozioni e vivendone in maniera soggettiva le vicissitudini all’interno della narrazione.

L’introduzione di elementi ‘attivi’ nella narrazione, anche nel caso dei semplici collegamenti ipertestuali, sicuramente accentua questa immedesimazione, accrescendo il coinvolgimento del lettore-protagonista. Partecipare attivamente alle decisioni e alle scelte del personaggio principale di una storia, infatti, ci consente di trasformarci nel suo alter ego (nell’accezione non necessariamente ‘antitetica’, in questo caso) e di influenzare, acquisendo il potere decisionale, lo svolgersi della trama.

E voi, quanto vi lasciate coinvolgere nella trama di una storia? E quanto riuscite a identificarvi con il protagonista?